Skip to content

7 Errori da evitare se viaggi per la prima volta negli Stati Uniti

 

È una delle principali destinazioni turistiche del mondo, in particolare il terzo Paese più visitato, dopo Francia e Spagna. Quindi almeno una volta nella vita dovresti visitarlo.

Sia che tu stia per recarti negli Stati Uniti per la prima volta o che tu l’abbia già fatto in precedenza, tutti i suggerimenti che elencheremo in questo post ti aiuteranno sicuramente.

Informazioni importanti come i documenti che dovrai inserire, le procedure in aeroporto, l’assicurazione medica o alcuni trucchi per il turismo e non morire provandoci.

Cosa dovresti sapere se viaggi per la prima volta negli Stati Uniti?

Prima di iniziare a preparare il tuo viaggio nel Paese americano, dai un’occhiata a questi pratici consigli

Non dimenticare di controllare i tuoi documenti

Questo è, senza dubbio, il punto più importante del tuo viaggio, anche se farai solo scalo in una qualsiasi città degli Stati Uniti, per poche ore o più.

Nessuna guida turistica, nessuna prenotazione alberghiera, nessun tour organizzato. Se non hai tutti i documenti necessari per viaggiare negli Stati Uniti in ordine, ti sarà difficile accedere al Paese. Quindi scrivi tutto ciò di cui avrai bisogno:

Visto

A seconda del tuo paese di origine, potresti aver bisogno o meno di un visto per entrare negli Stati Uniti.

Esiste un elenco ufficiale di 38 paesi all’interno del programma Visa Waiver, tra cui Spagna, Cile, Andorra, Francia, Germania, Italia, Belgio, Austria, Nuova Zelanda, Australia, Danimarca, Finlandia, Grecia, Islanda, Irlanda, Giappone, Malta, Norvegia, Singapore.

Nel caso in cui il tuo paese non sia in quella lista, dovrai informarti per richiedere il visto B1 o B2 e probabilmente dovrai svolgere un colloquio personale presso l’ambasciata americana nel tuo paese, quindi prenota i tuoi voli con margine sufficiente.

Documento ESTA

Al contrario, per i paesi che rientrano in questo Visa Waiver Program, sebbene non sia necessario il visto, è obbligatorio richiedere il documento ESTA per viaggiare negli Stati Uniti.

Il documento o modulo ESTA è un’autorizzazione di viaggio elettronica che devi richiedere al più tardi 72 ore prima del volo e che ha una durata di 2 anni.

È, quindi, obbligatorio per tutti i viaggiatori che arrivano negli Stati Uniti via mare o via aerea per un soggiorno inferiore a 90 giorni, per motivi turistici, di transito o di affari. Senza questa autorizzazione di viaggio, non ti sarà permesso salire a bordo del tuo volo!

Se vuoi assicurarti di compilare correttamente questo modulo e di non avere problemi a ottenerlo o registrarlo, ti consigliamo di farlo tramite questo sito Web per richiedere l’ESTA. È il sito ufficiale per richiedere questo documento.

Passaporto

Va da sé che per entrare negli Stati Uniti da un altro Paese è necessario essere in possesso di un passaporto valido.

Il periodo di validità è un altro punto di cui dovrai tenere conto. La norma per entrare in qualsiasi Paese è di 6 mesi di validità dal giorno del volo, ma nel caso degli Stati Uniti esiste un accordo chiamato Six-Month Club in base al quale alcuni Paesi richiedono la validità del passaporto solo per la durata di soggiorno del tuo viaggio, non di più.

In questo elenco ci sono paesi come Spagna, Andorra, Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Italia, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Uruguay, Venezuela, Thailandia, Svizzera.

documenti per entrare negli Stati Uniti

Sii paziente quando attraversi l’aeroporto

Come in ogni passaggio doganale, sono necessari dei controlli, ma la verità è che gli Stati Uniti sono uno dei paesi con più misure di sicurezza al riguardo.

Di seguito descriveremo in dettaglio i requisiti per entrare negli Stati Uniti dalla Spagna o da qualsiasi altro paese:

  • Al termine del tuo volo la compagnia aerea ti consegnerà il modulo blu, che altro non è che il documento che devi presentare in stampa al controllo doganale. In questo modulo di dichiarazione doganale dovrai inserire i dati su tutto ciò che porti nel tuo bagaglio o sui tuoi scopi di viaggio nel paese.
    Si prega di notare che più di $ 10.000 in contanti, 1 litro di alcol, 200 sigarette e la maggior parte delle verdure, frutta, semi e prodotti animali non sono ammessi negli Stati Uniti. Soprattutto se viene fornito senza etichetta sanitaria e di origine. In ogni caso, tutto ciò che porti in valigia deve essere dichiarato sul modulo per evitare di essere sanzionato.
  • Pertanto, la prima procedura che farai non appena sbarcherai nel paese sarà il controllo dell’immigrazione. (Una volta scesi dall’aereo e prima di ritirare i bagagli registrati).
    Dopo aver aspettato la lunga fila, qui ti faranno alcune domande sulla tua permanenza nel Paese, ti prenderanno le impronte digitali e ti faranno una foto del viso. Una volta verificato tutto, applicheranno il timbro corrispondente sul passaporto per poter entrare negli Stati Uniti. In molte occasioni sarai in grado di comunicare in spagnolo.
  • Dopodiché, sarà il momento di ritirare i bagagli registrati. Potresti essere sorpreso che il tuo sia stato ispezionato. Si tratta di ispezioni di sicurezza di routine effettuate dall’Agenzia TSA ( Transportation Security Administration ). Da qui la raccomandazione di portare in valigia un lucchetto TSA in modo che non debbano forzarlo e possano romperlo.

E quali consigliamo per superare con successo il controllo doganale?

Bene, in pratica che non porti cibo che non è consentito nella tua valigia, che non porti più soldi di quelli consentiti in contanti ma se porti abbastanza per pagare il viaggio (tra contanti e carta), che fai non trasportare più tabacco o alcol rispetto alla quantità consentita, che non porti articoli pericolosi o abbia l’intenzione di aggredire il presidente,  una prenotazione di alloggio e un piano di viaggio.

Per il resto, è semplice come rispondere onestamente a tutto ciò che ti chiedono, sia sul modulo che allo sportello doganale.

Controllare prima alcune misurazioni.

Sicuramente l’hai visto innumerevoli volte nei film, ed è quello negli Stati Uniti:

  • I chilometri sono misurati in miglia (1 km = 0,62 miglia)
  • I litri sono misurati in galloni (1l = 0,26 galloni)
  • I chilogrammi sono misurati in libbre (1 kg = 2,20 libbre)
  • Pollici e centimetri sono misurati in piedi (1″ = 2,5 cm = 0,08 piedi)

Ne avrai bisogno, ad esempio, se noleggi un’auto per viaggiare in tutto il paese.

Non dimenticarlo quando pranzi fuori

Quando fai un viaggio all’estero e vai a mangiare fuori, c’è sempre la questione di mance e tasse. Quindi scrivi quanto segue se hai intenzione di viaggiare negli Stati Uniti per la prima volta:

  • Negli Stati Uniti lasci sempre la mancia (anche in taxi, parrucchieri, tour.). Il sistema dei lavoratori si basa su un salario basso che è integrato da mance. La solita cosa è partire tra il 15% e il 20%, anche se in molti biglietti è già specificato.
  • I prezzi di prodotti e servizi non includono le tasse. La percentuale delle tasse è diversa a seconda dello stato in questione, e quindi vale per vestiti, supermercati, ristoranti, attività turistiche. Insomma, sarà il momento di camminare con la calcolatrice in mano per chi come noi non è abituato ad esso!
  • Puoi chiedere gratuitamente l’acqua del rubinetto senza problemi. È qualcosa di molto comune, contrariamente alla Spagna, dove di solito mettono una bottiglia e te lo fanno pagare.
  • Inoltre è molto comune e consuetudine ordinare ciò che si rimane da mangiare in una “borsa per cani”, tenendo presente anche che le porzioni sono solitamente abbastanza abbondanti.

viaggiare negli Stati Uniti

Non dimenticare l’adattatore della spina o i dollari

Altre due cose di cui dovrai tenere conto quando prepari il tuo bagaglio per viaggiare negli Stati Uniti sono l’adattatore per la presa e il cambio valuta:

  • Il tipo di spina utilizzato negli Stati Uniti è di tipo A. Cioè quello che include due pin piatti ed è noto come spina americana. Quindi per connettere i tuoi dispositivi dalla Spagna dovrai procurarti un adattatore. È molto facile da trovare.
  • Per quanto riguarda l’elettricità, mentre in Spagna di solito abbiamo 230 V, negli Stati Uniti è 120 V, quindi se i tuoi dispositivi non supportano tale alimentazione, potrebbero non funzionare o funzionare più lentamente.
  • Per cambiare valuta, i posti più cari saranno l’aeroporto e le banche (soprattutto se lo fai dalla Spagna). Il prelievo dall’ATM ha una commissione, ma è più economico. Tuttavia, la nostra raccomandazione è di pagare con carta quando possibile e di contrarre una carta portafoglio senza commissioni, ideale per tutti i viaggi che fai all’estero.

Non viaggiare senza assicurazione di viaggio o assicurazione sanitaria

L’assistenza sanitaria negli Stati Uniti è privata e le spese mediche sono enormemente costose. Quindi, se non hai un’assicurazione contratta, non c’è nulla per coprire queste spese. Una caduta, un’appendicite, un’infezione, un incidente. sono casi (incrociamo le dita ), che possono capitarti in qualsiasi viaggio anche se prendi tutte le misure di sicurezza.

Pertanto, sebbene non sia obbligatorio, si consiglia vivamente di stipulare un’assicurazione di viaggio con copertura almeno di base. Questo comporterà un piccolo costo aggiuntivo che ti risarcirà molto nel caso in cui ti capitasse qualche disavventura durante il tuo viaggio, che si tratti di salute, perdita del bagaglio, furto, cancellazione del volo.

A seconda del tipo di viaggio o della durata del soggiorno, è consigliabile assumere anche supplementi come sport, avventura, famiglia, studenti. D’altra parte, si raccomanda anche per qualsiasi viaggio all’estero, di iscriversi all’Anagrafe Viaggiatori del Ministero degli Affari Esteri, per facilitare il contatto e la localizzazione in caso di emergenza.

Ora sì, non dimenticare di pianificare il tuo viaggio

Ci sono quelli a cui piace viaggiare con lo zaino in spalla o l’avventura, e questo è un tipo di viaggio che ogni viaggiatore dovrebbe fare una volta nella vita.

Ma se vai con i giorni di vacanza contati, con un budget limitato o ti piace goderti una vacanza più o meno organizzata, ti consigliamo di iniziare a pianificare il tuo percorso il prima possibile.

Gli Stati Uniti sono un paese enorme, con un’incredibile diversità di territori e luoghi da visitare: New York, altre grandi città, la costa orientale, la costa occidentale, la Route 66, i parchi nazionali.

L’ideale, quindi, è avere una pianificazione ben strutturata, sapere che tipo di turismo si intende fare (città, rurale, culturale, leisure, camper…), quali zone si va a visitare, cosa occorre mettere in valigia e avere una buona guida di viaggio.

Pianificando le tue vacanze da solo, potrai viaggiare più economico negli Stati Uniti, poiché non è un paese con prezzi bassi. Al contrario, se quello che stai cercando è un pacchetto per viaggiare negli Stati Uniti con tutto organizzato, non ti mancheranno le offerte per questa ambita destinazione.

viaggiare negli Stati Uniti requisiti

Insomma, se hai intenzione di  viaggiare per la prima volta negli Stati Uniti, queste saranno le informazioni e i requisiti di base che dovresti conoscere prima di intraprendere.

Buon viaggio!

Prenota qui il tuo volo

  Come richiedere il rimborso delle tasse in un aeroporto estero