Skip to content

Il meglio di Granada! 20 migliori piani che ti faranno innamorare

 

È risaputo che Granada è una città turistica per eccellenza e che offre una moltitudine di opzioni al visitatore, ma se non sei sicuro di quali siano i migliori piani a Granada, così come cosa vedere e fare durante la tua vacanza a Granada la città, fammi elencare 20 cose popolari da non perdere.

Storia, cultura, gastronomia, tradizioni, monumenti, natura, folklore, angoli suggestivi, feste, svago, divertimento. Crea una visita adattata ai tuoi gusti e preferenze e goditi la città come merita.

Ti assicuriamo che finirai per innamorarti di questa città!

20 migliori piani da fare a Granada e spremere la città!

Vuoi sapere cosa vedere e fare a Granada? Sai quali sono i migliori programmi da fare a Granada per un weekend? Vivi a Granada e hai bisogno di un po’ di ispirazione per visitare la città?

Non preoccuparti, nel seguente elenco troverai il meglio di Granada, progetti per tutti i gusti, programmi con bambini, programmi con adolescenti, programmi con il tuo partner e attività per ogni tipo di vacanza.

1. Fai un tour dei migliori punti panoramici

Senza dubbio, una delle cose migliori da fare a Granada, oltre alle tapas;), è vedere i suoi punti panoramici. Ce ne sono tanti e sparsi in vari ambiti.

Alcuni sono più famosi e altri meno, e quindi alcuni sono più affollati di altri, ma tutti offrono panorami altamente fotografabili (quasi tutti verso l’Alhambra) e sono ideali per vedere un tramonto spettacolare, uno dei migliori programmi estivi a Granada.

Probabilmente vedrai il Mirador de San Nicolás consigliato come il miglior punto panoramico di Granada, e la verità è che è un posto magico , ma dovresti sapere che ce ne sono molti altri meno turistici e con tanto fascino come questo.

E dove sono quei punti di vista? Separati da zone, gli elementi essenziali sono:

Principali punti di vista dell’Albaicín

  • La vedetta di San Nicola
  • Punto di vista della Grande Moschea di Granada
  • Punto di vista della Placeta de Carvajales
  • Punto panoramico di Santa Isabel la Real
  • Punto di osservazione di Piazza Vittoria
  • Punto panoramico di Plaza María Santísima de la Aurora
  • Punto di vista dell’Eremo di San Miguel Alto
  • Punto panoramico di San Cristobal
  • Punto di vista dell’Occhio di Granada
  • Punto di osservazione della tela
  • Punto di vista Morente

Principali belvedere del Sacromonte

  • Punto panoramico del Sacromonte
  • Belvedere di Vereda de Enmedio
  • Punto panoramico dell’Abbazia del Sacromonte
  • Punto di vista di Lola
  • Punto panoramico del Museo delle Grotte del Sacromonte

Altri punti panoramici popolari a Granada

  • Punto di vista Churra
  • Punto di vista della sedia moresca
  • Punto di vista del burrone dell’avvocato
  • Belvedere del Lavadero del Realejo
  • Eccetera.

 

2. Perditi nel quartiere di Albaicín

L’emblematico quartiere dell’Albaicín non può mancare in nessuna visita a Granada, perché oltre ad essere un quartiere particolarmente bello, è considerato un’estensione del complesso monumentale dell’Alhambra e del Generalife ed è incluso come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Ed è che nessuna delle sue strade e angoli ti lascerà indifferente!

A cominciare dal famoso Paseo de los Tristes, (probabilmente la strada più bella di Granada e una delle strade più belle della Spagna) e termina con il punto panoramico più noto di Granada, il Mirador de San Nicolás, dove si incontrano turisti e flamenco per vedere una delle migliori viste panoramiche dell’Alhambra, della Sierra Nevada e della città di Granada.

La particolarità dell’Albaicín è la possibilità di perdersi in tutte le sue strade acciottolate, che un giorno nella storia sono servite da luogo di difesa, e così girovagare e scoprire chiese, eremi, punti panoramici, carmenes, palazzi. o case in un quartiere che sembra avere poco a che fare con il trambusto della città che vi attende sotto.

Alcuni dei luoghi che puoi visitare nel quartiere Albaicín di Granada sono:

  • Il muro di Zirid dell’XI secolo.
  • Le terme arabe di El Bañuelo, sul Paseo de los Tristes.
  • L’arco dei pesi.
  • Porta di Elvira.
  • La Chiesa di El Salvador.
  • La Chiesa di San Miguel Bajo.
  • La Chiesa di San Gregorio.
  • La Chiesa di San Cristobal e il belvedere di San Cristobal.
  • Il Palazzo Dar al-Horra.
  • L’Eremo di San Miguel Alto e il belvedere di San Miguel Alto.
  • La casa della tela.
  • Il Palacio de los Córdova del XVI secolo.
  • La casa di Zafra.
  • eccetera.

3. Visita il quartiere del Sacromonte

Un altro luogo essenziale da visitare a Granada è il Barrio del Sacromonte. Un quartiere pittoresco, un sobborgo degli zingari di Granada, molto diverso da qualsiasi quartiere cittadino e dove abbondano le case rupestri e i tablao di flamenco.

Ma molto prima che fosse conosciuta per il turismo, Sacromonte era un luogo di rifugio per musulmani ed ebrei emarginati ed espulsi dalle loro case, che trovavano un posto dove vivere nelle grotte.

E cosa vedere nel quartiere Sacromonte di Granada?

In primo luogo, ti consigliamo di passeggiare, curiosare, esplorare e scoprire le sue strade e vicoli stretti, acciottolati e tortuosi. Probabilmente hai la sensazione di essere in una piccola città.

Con una fotocamera in mano, sarai in grado di ritrarre alcune delle migliori viste panoramiche dell’Alhambra e dei suoi dintorni e alcuni dei migliori punti panoramici. Come accennato in precedenza, il Mirador de la Vereda de Enmedio, il Mirador de la Lola, il Museo Mirador Cuevas del Sacromonte o il Mirador de la Abadía del Sacromonte.

Scopri di più e prenota in un tablao di flamenco o in una zambra gitana per goderti uno spettacolo con cena, un’attività ancora turistica, ma che simboleggia l’identità di questo angolo dell’Andalusia. Alcuni degli Zambra più famosi del Sacromonte sono  Los Tarantos, maría la Canastera, Venta del Gallo, La Rocío.

Puoi anche bere delle birre e delle tapas in uno dei bar e terrazze del quartiere, visitare la Casa del Chapiz o visitare il Museo delle Grotte del Sacromonte (quest’ultimo è molto interessante se vuoi conoscere la vera origine e identità del quartiere e le grotte).

E infine, un altro buon piano da fare a Granada è visitare l’Abbazia del Sacromonte e il suo belvedere, uno dei principali monumenti da visitare a Granada. Puoi arrivarci camminando lungo il Camino del Sacromonte, in auto lungo la strada Camino Viejo del Fargue, con il minibus C34 in partenza da Plaza Nueva, o in taxi.

4. Fai un tour delle migliori piazze

Chiese, caffè, architettura, fontane, statue storiche e una buona atmosfera. Nelle piazze abbondano, tutte belle e con un ricco passato storico, quindi visitare le piazze principali è un’altra delle migliori cose da fare a Granada gratuitamente.

E quali sono le migliori piazze di Granada? Quindi iscriviti per quanto segue:

  • Piazza Puerta Real
  • Plaza del Carmen
  • Plaza Bib Rambla
  • Plaza Isabel la Católica
  • Plaza Pasiegas
  • Piazza Alonso Cano
  • Piazza Romanilla
  • Plaza Pescadería
  • Piazza Mariana Pineda
  • Piazza Humilladero
  • Piazza Campillo 
  • Piazza Nuova
  • Plaza Larga 
  • Piazza San Gregorio
  • Plaza de los Carvajales
  • Piazza Santo Domingo 
  • Piazza Campo del Principe


5. Visita le Cármenes de Granada

Non tutti coloro che visitano la città sanno cosa sia una Carmen di Granada. Eppure, è assolutamente tipico di Granada e merita la tua visita.

A Carmen di Granada è una casa rustica e recintata di origine nasride, che dispone di giardino, spazio verde, frutteto e fontana o piscina. Dove sono più abbondanti è nelle zone di Albaicín e Realejo.

Quindi, se vuoi sapere cosa visitare a Granada, ti consigliamo la Carmen de los Mártires, situata all’interno del complesso dell’Alhambra. È una Carmen pubblica e libera molto frequentata e con un’estensione di oltre 7 ettari attraverso la quale fare una tranquilla e serena passeggiata.

D’altra parte, alcune delle Carmene pubbliche più famose dell’Albaicín sono Carmen de los Chapiteles, Carmen de la Victoria (di proprietà dell’Università di Granada), Carmen de Max Moureau (conosciuta anche come Carmen de los Geranios e dove un si trova il museo della pittura) o la Carmen della Fondazione Rodriguez Acosta.

Tuttavia, la maggior parte dei Cármenes di Granada sono privati ​​e vengono utilizzati come ristorante o come abitazione. Come la Carmen dei Cipressi.

6. Visita i principali monumenti

Visitare i monumenti, oltre ad essere una delle cose principali da fare a Granada, è un’attività che permette di comprendere meglio il passato e la storia della città.

Prima di tutto, se hai intenzione di visitare Granada e visitare diversi luoghi, è consigliabile ottenere una delle carte turistiche che includono i luoghi più emblematici a un prezzo ridotto. Questi sono l’ingresso ai monumenti andalusi e il doppio ingresso d’oro, entrambi disponibili attraverso il sito web dell’Alhambra Board of Trustees:

  • Biglietto per i Monumenti Andalusi (5€): include Palazzo Dar al-Horra, Corral del Carbón, El Bañuelo e Casa Morisca.
  • Biglietto Double Gold (19,65 €): include una visita generale diurna all’Alhambra, Corral del Carbón, El Bañuelo, Palazzo Dar al-Horra, Casa Morisca, Casa del Chapiz e Casa de Zafra.

Naturalmente, oltre a questi monumenti e luoghi di interesse turistico nella città di Granada, ce ne sono altri che vale la pena notare e che puoi considerare di visitare durante la tua vacanza.

  • Cattedrale di Granada e Cappella Reale.
  • Palacio de los Córdova (gratuito).
  • Sala Reale di Santo Domingo e Chiesa di Santo Domingo (gratuito).
  • Centro Federico García Lorca (gratuito).
  • Monastero di Cartuja (gratuito).
  • Abbazia del Sacromonte.
  • Cisterna del Re.
  • Cappella della Vergine del Rosario.
  • La Madrasa.


7. Visita i principali musei

Se il tuo è fare viaggi culturali, a Granada non avrai problemi a trovarlo, perché è una città che trasuda cultura e storia.

Pertanto, durante la tua visita turistica a Granada, ti consigliamo di dedicare almeno un po’ di tempo alla visita di alcuni dei musei più importanti della città:

  • Museo Archeologico (gratuito).
  • Centro José Guerrero (gratuito).
  • Museo dell’Alhambra (gratuito).
  • Museo delle Belle Arti (gratuito).
  • Centro Culturale CajaGranada e il suo Museo Andaluso (gratuito).
  • Il Palazzo dei Dimenticati (gratuito).
  • La casa dei colpi (gratuito).
  • Casa Museo Federico García Lorca (Huerta de San Vicente).
  • Fondazione Rodriguez Acosta.

8. Bevi una tazza di tè nelle sale da tè

Hai sentito parlare della strada delle case da tè di Granada?

Questa particolare e centrale strada è una delle più frequentate e sebbene sia popolarmente conosciuta con quel nome, in realtà è Calle Calderería Nueva. Una strada stretta, lastricata e pedonale che porta all’Albaicín e dove si trovano numerose case da tè completamente caratterizzate, negozi di artigianato moresco e bancarelle.

È come trasferirsi in Marocco in meno di un secondo!

Pertanto, ti consigliamo di prenotare questa attività se vuoi sapere cosa fare a Granada nel pomeriggio, all’ora del tè, per trasportarti in un altro mondo in una delle sue famose case da tè. Inoltre, questa è una delle strade attraverso cui si accede al Mirador de San Nicolás.

Strada delle case da tè

9. Visita all’orto botanico

Il Giardino Botanico di Granada è un annesso all’edificio della Facoltà di Giurisprudenza e appartiene all’Università di Granada.

Qui sono ospitati 70 esemplari di alberi, oltre ad altre collezioni di piante e arbusti.

Alcuni degli esemplari più eccezionali sono Ginko Biloba, Sófora, Virginia Cachi, Pino delle Canarie, Arrayán moresco, Cipresso di palude, Palmetto cinese.

È molto vicino al centro storico, è uno dei migliori piani gratuiti di Granada e la visita è di breve durata, quindi è un piano fantastico e originale per completare la tua vacanza.

10.Compra artigianato di Granada ad Alcaicería

Proprio al centro si trova l’Alcaicería de Granada, un’altra prova delle forti radici della cultura moresca a Granada.

Tradizionalmente, l’Alcaicería era un tipico quartiere musulmano, con strade strette. Qui c’era il suk o mercato dove si produceva e si vendeva la seta.

Al giorno d’oggi, la sua estensione è molto più piccola, tuttavia, è facile tornare in un altro momento o luogo solo passandoci attraverso.

Se vuoi portare a casa un simpatico e tipico souvenir di Granada, qui troverai artigianato di Granada, la popolare ceramica di Fajalauza, oggetti intarsiati o lanterne di vetro colorato, tra le altre cose. Qui troverai anche librerie, gioiellerie e alcuni esercizi di ristorazione.

11. Rilassati in un hammam

Se stai cercando un piano originale da fare a Granada,visitare un Hammam può essere un’ottima scelta.

Ci riferiamo alla ricostruzione degli antichi bagni arabi che si trovavano a Granada nel XVI secolo, quando frequentare questi luoghi era un atto sociale e igienico.

Attualmente sono luoghi con un fascino speciale e decorazioni curate, dove è possibile rilassarsi attraverso sorgenti termali di diverse temperature e ricevere massaggi tradizionali.

I bagni arabi di società private che si trovano a Granada sono Hammam Al Ándalus, Al-Haram Hammam, i bagni arabi di Elvira e l’Aljibe de San Miguel.

Non pensi che sia il miglior piano per concludere una giornata turistica?

12. Impara nel Parco della Scienza

Se vuoi sapere cosa fare a Granada con i bambini,visitare il Parco della Scienza sarà un ottimo piano.

È un centro scientifico e un museo interattivo sulla natura, l’astronomia, i giochi meccanici, gli effetti ottici o un viaggio all’interno del corpo umano.

Lo sapevi che è considerato il museo più visitato dell’Andalusia?

Tra i punti salienti, include un BioDome che ha più di 200 specie di animali e piante, un planetario e un giardino tropicale delle farfalle.

Inoltre, offre aree verdi, una caffetteria, un’area di sosta, un picnic gratuito e mostre temporanee. Vicinissimo al centro città e adatto a tutte le età!

13. Visita il quartiere di Realejo

Un altro dei migliori quartieri da visitare a Granada è Realejo, un antico quartiere ebraico e uno dei più belli della città, con strade acciottolate e labirintiche e dove puoi scoprire alcuni dei murales di El Niño de las Pinturas.

Vi consigliamo di fare una piacevole passeggiata da Calle Pavaneras, partendo dalla famosa Statua Moresca, salire al belvedere di Lavadero del Sol e raggiungere Campo del Príncipe, una bella piazza dove prendere un caffè o delle tapas e da dove si accede al L’Alhambra.

Nel quartiere Realejo hai anche la possibilità di visitare la Casa de los Tiros (un museo dei pezzi di artiglieria) e la Chiesa di Santo Domingo.

14. Visita i suoi parchi

Se vuoi sapere cosa vedere e cosa fare gratuitamente a Granada al di fuori delle attrazioni turistiche, è passeggiare nei suoi due parchi più famosi; il Parco Federico García Lorca e il Parque Periodista Tico Medina.

Il primo si trova in una posizione abbastanza centrale e, oltre ad avere dei giardini freschi e piacevoli e uno stagno con le anatre, ospita la Huerta de San Vicente, che era la tenuta estiva della famiglia García-Lorca, oggi trasformata in Casa-Museo.

Il secondo si trova un po’ più lontano dal centro storico, ma è il parco più grande della città ed è uno dei luoghi preferiti dai granadasi per praticare sport, passeggiare con i bambini o con i cani, sui pattini, in bicicletta, avere un picnic nell’erba.

D’altra parte, proprio nel centro ci sono i Jardines del Triunfo, che sebbene non siano un parco in sé, sono un luogo molto popolare per i granadani.

15. Partecipa a una delle sue feste popolari

In città ci sono alcune date speciali che tutti i granadani attendono con impazienza e in cui l’intera città si ferma per lasciare il posto alla tradizione, al costume e al populismo.

Se hai l’opportunità di visitare la città in una di queste date, sicuramente è una buona opzione segnalarla come uno dei migliori piani di Granada.

Vuoi sapere quali sono le feste più conosciute e più seguite?

  • Settimana Santa a Granada.
  • Fiera del Corpus (settimana che coincide con il Corpus Day).
  • La Tarasca (il mercoledì della settimana della Fiera del Corpus).
  • Maggio croci.
  • Festa di San Cecilio (prima domenica di febbraio).
  • Giornata della Virgen de las Angustias, patrona di Granada (15 settembre).
  • Giorno della presa di Granada (2 gennaio).
  • Festa di San Antón (17 gennaio).

16. Fai shopping

Come in ogni città, c’è anche un luogo per il turismo dello shopping, con opzioni per tutti i gusti e per tutti i tipi di pubblico.

Per fare shopping a Granada, puoi visitare i negozi che si trovano in tutto il centro della città: Puerta Real, Calle Recogidas, Calle San Antón, Calle de la Alhóndiga, Calle Mesones….

Ma hai anche la possibilità di andare in uno dei suoi centri commerciali: Nevada Shopping Mall, Serrallo Mall, Granaita Mall, Neptuno Mall.

18. Fai un percorso escursionistico nei dintorni di Granada

Granada è una città privilegiata per avere magnifici luoghi della natura in tutti i suoi dintorni, con numerosi percorsi per tutti i livelli. Sentieri, ponti sospesi, fiumi, grotte, cime, paesi incantevoli, punti panoramici.

Quali sono i migliori sentieri escursionistici nella provincia di Granada?

  • Via di salita al Pico Veleta.
  • Itinerario dei Cahorros de Monachil.
  • Percorso Vereda de la Estrella.
  • Percorso da Zubia a Cumbres Verdes.
  • Percorso Mammut (El Padul).
  • Itinerario Gollizno (Moclín).
  • Via Lanjaron.
  • Itinerario della Valle di Poqueira (Alpujarra).
  • Itinerario dei Tajos de la Alhama.
  • Itinerario della Silleta del Padul e della Piedra Ventana.
  • Percorso attraverso il deserto di Gorafe (Guadix).
  • Eccetera.

Allo stesso modo, nelle vicinanze della capitale stessa, ci sono luoghi naturali popolari, come il Llano de la Perdiz, la Silla del Moro, la Dehesa del Generalife, il Fuente del Avellano, il Bosque de la Alhambra, l’Aljibe de la Rain …

17. Vai a bere qualcosa o in discoteca

Tra il meglio di Granada, oltre a tutta la sua storia e cultura, c’è anche la festa e il tempo libero.

Prenota qui il tuo volo

  Zoom Airlines: voli convenienti per le tue vacanze