Skip to content

Qual è il periodo migliore per il Cammino di Santiago? 🎒 Tutto qui!

 Il Camino de Santiago è un’esperienza meravigliosa che ti permette di esplorare le terre della Galizia. Splendidi paesaggi, i percorsi con altri pellegrini, quei momenti di tranquillità in cui sei tutt’uno con la natura.

Se stai navigando su questo sito è perché ci sono molte domande a cui speri possiamo rispondere come: B. È necessaria una preparazione fisica? È un’attività molto affollata? E, naturalmente, qual è il momento migliore per fare il Cammino di Santiago? ben preparato? Ecco i nostri consigli

Qual è il periodo migliore per il Cammino di Santiago?

Leggerai centinaia di blog che ti diranno: non c’è momento migliore per fare il Cammino di Santiago, ogni stagione ti offre infinite e bellissime possibilità. E purtroppo non è del tutto vero.
Sulla base della nostra esperienza possiamo dirvi che il periodo migliore per fare il Cammino di Santiago è in primavera o in autunno. E perché? Bene, qui ti diamo alcuni buoni punti per capire questo consiglio.

  Israir Airlines: la compagnia aerea israeliana per volare con comfort e sicurezza

Quando dovresti fare il Cammino di Santiago?

Soprattutto il tempo. Il nord della Spagna, cioè la Galizia, non è una regione caratterizzata da siccità e caldo estivo, ma piuttosto umida e piovosa. Pertanto, questa condizione diventa più sopportabile in primavera e in autunno. A questo possiamo aggiungere che in inverno ci sono molte zone dove freddo, neve, pioggia e ghiaccio rendono la strada molto più difficile. Non è la stessa cosa guidare 20 o 30 km al giorno in primavera/autunno dove le strade possono essere un po’ difficili che in inverno con neve, pioggia o ghiaccio.
Quando dovresti fare il Cammino di Santiago?
In secondo luogo, la preparazione fisica. Come ti ho detto prima, di solito sono 20 o 30 km al giorno, che richiedono una preparazione fisica nei 2 mesi prima del viaggio. Inoltre, non è lo stesso percorrere questo sentiero con più ore di luce del giorno rispetto all’inverno, dove devi farlo con un orario limitato per arrivare in tempo agli ostelli di Xunta.
Oltre alla preparazione fisica, dobbiamo informarti sui bagagli. Dovrebbe essere leggero, ma soddisfare le tue esigenze. Se segui il nostro consiglio e viaggi in primavera/autunno, lo zaino dovrebbe includere abbigliamento antipioggia e indumenti termici per le notti. Buone scarpe in grado di resistere alla camminata e calzini di cotone o sportivi per assorbire il sudore dal piede e prevenire il disagio.

  Qual è il periodo migliore per viaggiare in Spagna?

E infine, ma ancora più cose si possono tenere in considerazione, la presenza in primavera e in autunno. Sì, i periodi in cui le condizioni meteorologiche sono più favorevoli all’escursionismo sono momenti in cui molti pellegrini si imbarcano in un’avventura. Allora potresti avere più difficoltà a trovare un riparo. Un consiglio è di iniziare il trekking presto in modo da poter arrivare prima alla prossima stazione di servizio e trovare l’ostello Xunta disponibile, sono i primi ad uscire.

Il periodo peggiore per il Cammino di Santiago

Senza dubbio, L’inverno è il periodo peggiore per fare il Cammino di Santiago . Le condizioni climatiche di solito non aiutano i pellegrini. Vento, pioggia, ghiaccio o neve sono solo alcune delle difficoltà che vi aspettano in questo periodo.
Se decidi comunque di passare l’inverno, considera quanto segue: la preparazione fisica dovrebbe essere una delle tue priorità. Perché una strada ripida dopo una pioggia non è la stessa di una strada ripida con neve o ghiaccio. Il tuo bagaglio deve includere abbigliamento termico e antipioggia e le tue scarpe devono essere adatte alla neve o al ghiaccio.

  Ernest Airlines: voli low cost per l'Europa

L’estate è solitamente un altro periodo complesso per questa attività. La strada è satura di pellegrini provenienti da tutto il mondo. Anche se avrai un tempo migliore e più luce diurna, il problema viene dall’ostello. Con così tanti pellegrini, trovare un posto dove stare non è un compito facile. Il caldo deve essere tenuto in considerazione, ma in una certa misura la Galizia non è calda, quindi dovresti avere vestiti puliti e un cappotto per la notte.

Vai a Santiago

Il tempo durante il Cammino di Santiago

La Galizia è una regione molto umida con piogge tutto l’anno. Non importa se il sole splende nel cielo di giugno, dopo pochi minuti può arrivare un temporale e piove per qualche ora. Le estati sono un po’ piovose, con temperature calde tra i 20 ei 30 gradi. Le notti di solito sono un po’ fredde, ricordati di prendere un cappotto.
In inverno, come già accennato, ci sono venti, piogge, nevicate e suoli ghiacciati.
Il resto delle stagioni c’è solo pioggia, che può durare pochi minuti o più a seconda dell’intensità. Ciò che lo rende perfetto per fare questa attività.

  3 giorni di puro divertimento a Gran Canaria: ecco cosa non puoi perderti!

Fare il Cammino di Santiago, quando?
Se è la prima volta, è meglio pensare di farlo in primavera o in autunno, le condizioni sono ottime per i principianti. Ma se sei già un esperto, puoi avventurarti in altre condizioni meteorologiche più rigide.

Prenota qui il tuo volo