Skip to content

Quali spiagge della Thailandia visitare? I 10 che non dimenticherai mai.

 

Nonostante la grande diversità culturale e paesaggistica della Thailandia, la cosa più straordinaria e sorprendente di questa destinazione sono le sue spiagge. Ed è che tutti abbiamo un’immagine idilliaca della tipica spiaggia thailandese con acque cristalline, sabbia bianca e fine e un ambiente di vegetazione incomparabile.

Per questo sicuramente stai pensando di fare un  viaggio in Thailandia  e, prima di tutto, ti consigliamo di avere almeno un po’ di pianificazione nella tua avventura, in modo da poterla sfruttare al meglio. In questo senso, i nostri amici di  Asian Destinations  possono darti una mano quando si tratta di organizzare il tuo viaggio, oltre a scoprire le meraviglie dell’Asia e dell’Oceania.

Anche così, ti diamo una recensione di  quali sono le migliori spiagge della Thailandia. In questo post vogliamo guidarvi nella pianificazione delle vostre vacanze, in modo da farvi scoprire i luoghi più interessanti e spettacolari del paese. Sicuramente non vorrai tornare dal tuo viaggio!

 

Quali sono le migliori spiagge della Thailandia?

Dalle spiagge appartate a quelle più frequentate con molta atmosfera, ideali per backpackers o perfette per divertirsi con la famiglia, la Thailandia ha tutto. È un paese con una vasta area costiera, in particolare ha più di 2.500 km di costa, dove, senza dubbio, troverai le spiagge che meglio si adattano alle tue preferenze.

Una volta che inizierai a conoscere la destinazione, ti renderai conto della quantità di gioielli da scoprire in questo paese. Ma tra così tanti luoghi e coste, come fai a sapere  quale spiaggia visitare in Thailandia ?

Successivamente, ti aiuteremo nella tua decisione scoprendo le coste orientali e occidentali del paese, poiché la scelta tra alcune spiagge o altre dipenderà anche dalla zona che andrai a visitare e dalla stagione in cui viaggi.

Spiagge della costa orientale della Thailandia (Golfo di Thailandia)

Le isole della zona orientale appartengono al Golfo di Thailandia e sono, nello specifico, Koh Samui, Koh Phangan e Koh Tao. Il periodo migliore per scoprire le sue spiagge è tra i mesi di gennaio e agosto, poiché troverai un clima più piacevole, al di fuori della stagione più piovosa. Vuoi vedere  quali sono le migliori spiagge del Golfo di Thailandia ?

  BRA Braathens Regional Airlines: Una compagnia aerea regionale affidabile e conveniente

1. Spiaggia di Koh Nang Yuan, a Koh Tao

Koh Nang Yuan è una delle spiagge più belle della Thailandia. Probabilmente conosci qualche promozione per le vacanze che ha utilizzato l’immagine di questa unione di 3 piccoli isolotti. Non si può infatti partire da qui senza salire al suo belvedere, da dove si gode di una vista spettacolare di questa baia, proprio come in una cartolina! E se no, guarda la foto di copertina di questo post, scattata dallo stesso punto di vista.

Anche se bisogna pagare una piccola quota per godersela, è una spiaggia ideale per chi cerca solo sole e mare, poiché è tutto ciò che la circonda. Inoltre, è un luogo perfetto per lo snorkeling, poiché ospita la migliore area corallina di Koh Tao.

D’altra parte, essendo una delle spiagge più conosciute della Thailandia, è anche una delle più visitate e affollate, soprattutto in alta stagione, quindi ti consigliamo di selezionare le date e gli orari meno frequentati per poterla godere è meglio.

2. Spiaggia di Mae Nam, Koh Samui

La spiaggia di Mae Nam (o Maenam) si trova sull’isola di Koh Samui, la più grande del Golfo di Thailandia, una delle più turistiche e meta di vacanza sia per i locali che per gli stranieri.

Quest’isola ha ricche risorse naturali, spiagge di sabbia bianca, barriere coralline e palme da cocco.

3. Bottle Beach, Koh Phangan

Senza dubbio, Bottle Beach non può mancare nella lista delle spiagge da visitare in Thailandia. Per accedervi è necessario prendere una barca per Koh Phangan, l’isola su cui si trova, poiché non dispone di un aeroporto. In questo senso, l’opzione più comoda è avere professionisti che ti aiutino a organizzare il viaggio e selezionare il trasporto per questa meravigliosa destinazione.

Si trova in una baia tranquilla e in un ambiente ideale, circondato da palme. Questa magnifica spiaggia di sabbia bianca e acque cristalline ha anche un clima più che perfetto ed è considerata un luogo ideale per praticare immersioni e kayak.

4. Le spiagge del Parco Marino di Mu Ko Ang Thong

Il Parco Marino di Mu Ko Ang Thong è un’area protetta situata nel Golfo di Thailandia. Ha uno degli ambienti più esuberanti del paese, con acque verde chiaro, palme e un totale di 42 isole vergini. Possiamo dire che è uno dei luoghi da non perdere nel sud della Thailandia.

L’ideale è passare la notte e non fare la gita di un giorno, perché in questo modo puoi goderti e conoscere meglio la bellezza, la flora e la fauna di questo luogo particolare. Di tutte le isole, la più grande è Koh Wa Talap, dove si trovano il centro di interpretazione, l’area degli alloggi e i ristoranti. Un must per tutti i turisti che visitano questo parco marino è salire fino al belvedere, ma si può anche praticare il kayak o lo snorkeling.

Spiagge della costa occidentale della Thailandia

Le spiagge situate nella parte occidentale della Thailandia appartengono al Mare delle Andamane, dove il paese ha il maggior numero di isole e dove si trovano probabilmente le  migliori spiagge della Thailandia.

Qui vale la pena visitare la zona di Phuket, Krabi e le isole Phi Phi. E per questo, devi tenere presente che la stagione dei monsoni va da aprile a ottobre, portando forti temporali che potrebbero rovinare i tuoi giorni di vacanza.

Quindi,  quali sono le spiagge più consigliate nel Mare delle Andamane in Thailandia?

1.Ton Sai Beach, Krabi

Sulla penisola di Railay si trova questa pittoresca spiaggia, che richiede l’accesso in barca ed è molto popolare tra i viaggiatori con lo zaino e gli arrampicatori. In effetti, è uno dei luoghi più importanti della Thailandia per praticare questo sport.

È una zona dove puoi trovare alloggi con capanne di bambù, oltre a ristoranti e bar. Inoltre, da questa località puoi iniziare con le escursioni verso altre  famose spiagge della Thailandia, come quelle delle Isole Phi Phi, Railay o Phra Nang Beach.

2. Spiaggia di Railay, a Krabi

Una delle  spiagge più consigliate in Thailandia  è Railay. È molto vicino a Ton Sai, anche se l’atmosfera qui è piuttosto diversa. Lì puoi trovare località turistiche adatte di varie categorie, nonché ristoranti, bar o negozi, tra gli altri.

La penisola, invece, dispone di strutture su entrambi i lati, quindi non ti mancherà nulla!

L’ambiente che circonda questa spiaggia è totalmente paradisiaco, con acque limpide, sabbia bianca e un’esuberante giungla tropicale.

Sebbene non sia un’isola, puoi arrivarci solo in barca, dalla spiaggia di Ao Nang, a Krabi. Percorrendo un sentiero si può anche accedere all’affascinante e piccola spiaggia di Phra Nang e alla sua famosa grotta di incisioni falliche, uno dei luoghi più conosciuti del sud della Thailandia. Infine, come a Ton Sai, da qui è consuetudine partire in barca per altre  spiagge turistiche della Thailandia, come le isole Phi Phi.

3. Isola di bambù, ad Ao Nang

Se hai un’immagine del paradiso nella tua testa, probabilmente assomiglierà a quest’isola. Appartiene al gruppo delle isole Phi Phi e, chiaramente, può essere considerata una delle  migliori spiagge vergini della Thailandia, poiché qui non esiste alcun tipo di alloggio o servizio turistico. Per questo motivo l’unico modo per arrivarci è in barca, attraverso un tour turistico, privato o in gruppo, e rimanere per tutta la durata dell’escursione.

È una spiaggia perfetta per prendere il sole, nuotare o fare snorkeling, ma soprattutto per riposarsi e dimenticare il rumore. Inoltre, se deciderai di praticare qualche attività acquatica, nelle sue acque totalmente cristalline potrai vedere coralli e una moltitudine di pesci esotici. Cosa aspetti a visitare questo posto meraviglioso?

4. Phi Phi Don Beach, isola di Phi Phi

Le isole Phi Phi fanno parte di un piccolo arcipelago nel Mare delle Andamane, a sud della Thailandia. È un luogo paradisiaco, molto turistico e abbastanza sviluppato. È stato anche uno dei luoghi più colpiti dallo tsunami del 2004, ma si è rapidamente ripreso e ha nuovamente ospitato una grande richiesta turistica.

Di tutto l’arcipelago, la spiaggia di Phi Phi Don è la più grande, la più conosciuta e l’unica spiaggia abitata. Qui non avrete problemi a trovare un alloggio, anche se i prezzi sono tra i più alti che troverete in tutto il paese.

Tuttavia, Phi Phi Don potrebbe essere solo la  migliore destinazione balneare in Thailandia e il luogo in cui i viaggiatori spesso vengono a rilassarsi e trascorrere qualche giorno pigro su alcune delle spiagge più esotiche.

Non perdetevi il suo belvedere con vista sull’intera baia!

5. mayan Beach, a Koh Phi Phi

Si trova sull’isola di Ko Phi Phi Lee, all’interno delle Isole Phi Phi, ed è, senza dubbio, la principale attrazione turistica di questa zona e del sud della Thailandia, poiché lì è stato girato il film “The Beach”, con Leonardo Di Caprio, nel 1999.

È una baia isolata in mezzo al mare, con le acque più turchesi e la sabbia più bianca che si possa immaginare, circondata da montagne frondose. È davvero un luogo da sogno e una delle  spiagge più famose della Thailandia, se non la più.

Per accedervi dovrai venire in barca da dove vedrai la natura spettacolare del luogo. Se puoi scegliere, ti consigliamo di visitare Maya Beach nel pomeriggio, poiché è il momento perfetto per trovare questo luogo paradisiaco in un luogo più tranquillo e ammirare il tramonto. È questa una delle migliori spiagge del mondo?

6. Baia di Phang Nga, Phuket

Phuket è una destinazione molto turistica, una delle  migliori isole della Thailandia  e la più grande del paese. Sebbene non faccia parte della Thailandia più tradizionale o tipica, questa parte è conosciuta soprattutto per le sue spiagge e per il suo tempo libero.

La sua spiaggia più conosciuta, senza dubbio, è quella di Patong, una delle più suggestive e dove non mancherà nessun tipo di servizio turistico. Tuttavia, ci sono spiagge molto più spettacolari a Phuket che possiamo consigliare.

Come la baia di Phang Nga, una delle zone più belle di questa piccola isola.

Si tratta di una serie di formazioni rocciose che si trovano all’interno di un famosissimo parco marino nazionale del Paese e che spesso fanno parte delle immagini più diffuse della Thailandia. Qui troverai anche isole, montagne e foreste.

I luoghi più famosi di questa baia sono le Isole James Bond (Ko Tapu o Neil Island) e Koh Panyee (una città costruita sull’acqua). Il suo emblema è, senza dubbio, la famosa pietra verticale in mezzo all’acqua. Potete arrivarci con una delle escursioni organizzate che partono dal nord dell’isola.

Hai già notato  quali sono le migliori spiagge della Thailandia? Ci auguriamo di avervi guidato nella scelta di quale spiaggia scegliere e che questo vi aiuti ad organizzare una vacanza da sogno. Se vuoi avere molte più informazioni, non esitare a dare un’occhiata a questo post sui  20 consigli per viaggiare in Thailandia.

Prenota qui il tuo volo