Skip to content

Viaggio in Islanda: Super Guida per viaggiare economici, gratis e vedere tutto

 

L’Islanda è una destinazione che è diventata molto di moda negli ultimi anni. Come mai? Bene, tra le altre ragioni perché ha alcuni dei paesaggi più incredibili del pianeta. Anche se è vero che è un paese particolare, molto diverso dal resto.

Per questo motivo, con questa guida per viaggiare in Islanda,vogliamo aiutarti a conoscere un po’ meglio il paese, pianificare un viaggio economico in Islanda, sapere cosa vedere e fare, trovare le migliori attività e tour, sapere quando andare vai, cosa portare con la tua valigia, quale percorso intraprendere… E tanti altri consigli che ti permetteranno di vivere al meglio la tua vacanza.

Cosa dovresti sapere prima di viaggiare in Islanda

Prima di tutto, vogliamo metterti nella situazione di come sarà il paese che visiterai, l’Islanda.

La Repubblica d’Islanda si trova nell’estremo nord-ovest dell’Europa e ha una popolazione di soli 350.000 abitanti su un’area di 103.000 km². Si può dire che quasi si conoscono.

La sua capitale è Reykjavík, la base perfetta per iniziare e terminare il tuo viaggio in Islanda.

Se qualcosa caratterizza questo territorio, è la sua grande attività vulcanica e geologica, ricca di deserti, montagne, animali che camminano a loro piacimento, geyser, ghiacciai, fiumi, terme e cascate, tante cascate. Si può dire che la terra emana acqua da quasi ovunque.

Una meta ideale per gli amanti della natura e uno dei luoghi più particolari e diversi al mondo dal punto di vista paesaggistico. Sapevi che ha più di 200 vulcani attivi?

Di per sé è un paese che ha tanti luoghi remoti, piccole città e lontane tra loro. Ciò che rende l’andare in Islanda un viaggio avventuroso ideale per chi cerca luoghi diversi e affascinanti.

D’altra parte, l’Islanda ha una società sviluppata e tecnologicamente avanzata, la cui cultura si basa sull’eredità nordica. Infatti la maggior parte della popolazione è di origine celtica e scandinava.

viaggiare in Islanda da solo

A proposito, è il paese con la quattordicesima aspettativa di vita più alta e uno dei migliori paesi al mondo per essere una donna.

Suggerimenti e guida per fare il miglior viaggio in Islanda

Riassumeremo nel modo più chiaro possibile tutto ciò che dovresti sapere prima di visitare l’Islanda:

Clima e quando viaggiare in Islanda

Sebbene sia consigliabile controllare le previsioni del tempo i giorni prima del viaggio, in Islanda il tempo è molto variabile e persino imprevedibile, variando molto da una stagione all’altra:

  • In estate la temperatura è compresa tra 10 e 20 ºC. Pioggia e vento possono sempre fare la loro comparsa. Per quelle che sono considerate estati fresche. Niente a che vedere con un’estate mediterranea, per esempio.
  • In primavera e in autunno il clima è più piovoso e ventoso.
  • In inverno le temperature sono piuttosto basse (una media di -3ºC) e possono esserci ghiaccio, neve, nebbia e vento. La sensazione termica è minore.

In generale, il tempo è molto variabile. In Islanda può esserci un sole splendente e improvvisamente pioggia o vento. C’è un detto islandese che dice: “Se non ti piace il tempo, aspetta dieci minuti”.

Raccomandazioni?

Come in molte destinazioni, il periodo migliore per viaggiare in Islanda dipenderà da ciò che stai cercando.

  • ESTATE: È l’opzione più comune. Ideale se quello che vuoi è fare un giro completo dell’intera isola, avere temperature più miti, molte più ore di luce (20 ore al giorno!!), fare trekking e goderti la natura. D’altra parte, i prezzi tendono a salire.
  • PRIMAVERA E AUTUNNO: È una delle date migliori per visitare l’Islanda. Ideale se vuoi viaggiare più economico in Islanda e avere meno afflusso di turisti. Soprattutto tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre, quando inizia la stagione dell’aurora boreale, i colori dei prati e dei campi si moltiplicano, le ore di sole sono simili a quelle di altri luoghi come l’Europa meridionale (dalle 11:00 alle 13:00 luce del giorno ore) e le temperature non sono molto fredde.
  • INVERNO: è l’opzione migliore se la tua idea è quella di assistere all’aurora boreale o fare attività di sci ed escursionismo. Inoltre, i prezzi sono generalmente più bassi. Le ore di luce a disposizione sono invece appena 3 o 4 e si possono trovare zone di difficile accesso a causa del tempo.

Destinazioni originali per la luna di miele

Come trovare un volo economico per l’Islanda?

Ci sono voli diretti da molte capitali, anche Icelandair offre una sosta o uno scalo gratuito in Islanda per i voli che attraversano l’Atlantico.

Ma se il tuo obiettivo è trovare un volo dalla Spagna all’Islanda, devi sapere che:

  • Tutti i voli arrivano a Reykjavík, capitale e destinazione principale dell’isola.
  • Attualmente ci sono voli diretti da Madrid, Barcellona e Alicante.
  • Le compagnie aeree che operano questi voli sono Vueling, Iberia Express, Norwegian, Wow Air, Primera Air e Icelandair
  • L’opzione da Madrid con Iberia Express è solitamente una delle migliori in termini di prezzo e collegamento. Inoltre, se ti abboni a Iberia Express ti fanno un piccolo sconto sul volo
  • È da maggio a settembre quando c’è la più alta concentrazione di voli, ci sono anche compagnie aeree che non offrono rotte il resto dei mesi.
  • Il volo diretto dalla Spagna dura circa 4 ore e 30 minuti.
  • Acquistare il volo con qualche mese di anticipo può costarti meno della metà rispetto a farlo qualche settimana prima.
  • Se non ti dispiace impiegare un po’ di più, probabilmente troverai voli più economici con scalo in città europee come Londra, Copenaghen, Amsterdam, Oslo.
  • Come piattaforma per confrontare e trovare i voli più economici, consigliamo Skyscanner.

 

cosa vedere sulla rotta islandese

Come viaggiare a buon mercato in Islanda?

A dire il vero, l’Islanda non è una destinazione economica. A causa dell’alto tenore di vita e della mancanza di infrastrutture turistiche, i prezzi sono alti.

Questo è uno dei motivi per cui molti viaggiatori non osano vivere questa avventura. Ma come in tutti i paesi, ci sono sempre modi per organizzare un viaggio economico con l’aiuto di alcuni suggerimenti.

  • Prenota il volo con largo anticipo.
  • Viaggia nelle stagioni meno turistiche: autunno o primavera.
  • Viaggiare in gruppo e condividere le spese: è senza dubbio l’opzione più economica.
  • Vai in campeggio: in Islanda c’è la possibilità del campeggio gratuito, con il quale una delle forme di turismo più diffuse è quella di prendere la propria tenda, sacco a pelo e noleggiare un’auto. Se hai un po’ più di budget, puoi noleggiare un camper o un camper.
  • Se noleggi un veicolo, scegline uno diesel e chiedi all’azienda se hanno delle tessere sconto per il carburante.
  • Viaggia da solo, senza noleggiare tour organizzati o il meno possibile.
  • Se hai intenzione di dormire in alloggi, prenotali il prima possibile.
  • Dimentica gli hotel e opta per pensioni, ostelli o ostelli. Se non ti dispiace condividere una stanza, sarà ancora più economico.
  • Fai acquisti nei supermercati Bonus, sparsi in quasi tutto il paese. Li riconoscerai perché la loro icona è un maiale e sono i più economici. In questo modo eviti anche di dover mangiare al ristorante (non economico, tra l’altro).
  • D’altra parte, sebbene ci siano restrizioni sul portare cibo in Islanda,la verità è che è abbastanza comune fare il check-in in una valigia piena di cibo in scatola e generi alimentari per non dover spendere o mangiare fuori. Tieni presente che, uscendo dalle zone più turistiche, non ci sono quasi infrastrutture dove puoi comprare, mangiare.
  • Effettua i tuoi pagamenti con carta e, se possibile, con una carta portafoglio che non ti addebita commissioni.

Guida alla guida e al noleggio di un’auto in Islanda

Che si tratti di noleggiare un’auto, una roulotte o un camper, durante il tuo viaggio in Islanda trascorrerai sicuramente molte ore all’interno del veicolo, quindi ti consigliamo di leggere le seguenti informazioni:

  • Visitare l’Islanda da soli in auto è facile. C’è una strada circolare (numero 1) che attraversa l’intera isola e si chiama Ring Road. Anche se è vero che ci sono aree in cui sarà necessario deviare, come la penisola di Snaefellsnes, Landmannalaugar, la penisola dei fiordi (Westfjords) o Askja.
  • Al contrario, in tutta l’isola non ci sono autostrade o strade a doppia carreggiata.
  • Il limite di velocità massimo in tutta l’isola è di 90 km/h (50 km/h in città e 80 km/h su strade sterrate) e si dice che ci siano autovelox in tutta l’isola, anche se a volte l’unica cosa viva che troverai trovare nel paesaggio ci saranno greggi di pecore
  • È molto comune trovare restringimenti a una corsia unica in cui devi cedere. Ciò è dovuto principalmente alla presenza di fiumi.

viaggio in Islanda 4x4

  • L’Islanda è una destinazione per eccellenza per i veicoli 4×4, che abbondano ovunque tu vada. Quindi, se sei un fan di questi, questa è la tua opportunità per noleggiare SUV di grandi dimensioni o di lusso. Ma se non hai il budget, puoi optare per SUV colloquiali per assicurarti almeno di poter viaggiare su tutte le rotte e strade.
  • In Islanda esiste un tipo di strada su cui possono viaggiare solo i veicoli 4×4 e le chiamano F-Road. Questi si trovano, ad esempio, per raggiungere luoghi come Landmannalaugar o Askja, dove devi anche guadare fiumi. Inoltre, su strade normali sono presenti molti tratti sterrati. Quindi noleggiare un 4×4 per viaggiare in Islanda è probabilmente una delle migliori opzioni per vedere tutto.
  • Come in qualsiasi noleggio di veicoli, tieni in considerazione il deposito, l’assicurazione auto, il noleggio extra del box da tetto, il GPS. Inoltre, poiché l’Islanda è una destinazione avventurosa, è abbastanza comune dover prendere extra come l’anti-ghiaia assicurazione, assicurazione antivento.
  • L’età minima per noleggiare un’auto in Islanda è di 20 anni e l’età minima per noleggiare un SUV è di 23 anni.
  • Nelle zone più remote non ci sono quasi distributori di benzina e quelli che esistono sono più costosi, quindi cerca di fare rifornimento ogni volta che passi in un centro urbano e fai il pieno di carburante a sufficienza. Allo stesso modo, gran parte delle stazioni di servizio islandesi sono prive di personale e self-service.
  • Infine, e soprattutto se non viaggi in estate, ti consigliamo di controllare lo stato delle strade, nel caso siano tagliate o in cattive condizioni. Puoi farlo su questo sito.

Guida per fare le valigie in Islanda

E come non darvi consigli su cosa mettere in valigia per viaggiare in Islanda ?

Tenendo conto che è una destinazione avventurosa e che il clima in Islanda è mutevole e instabile anche in estate, che ci sono zone molto ventose o dove piove spesso. Quindi questi sono i nostri migliori consigli:

  • Per quanto riguarda i vestiti da portare in Islanda,la maggior parte dei tuoi vestiti, se non tutti, dovrebbero essere sportivi, anche impermeabili, comodi, traspiranti. È molto importante indossare buone scarpe, una giacca antipioggia e una giacca a vento. A seconda della stagione, consigliamo di indossare anche cappello, guanti, sciarpa, calzini di lana.
  • Niente ombrello, opta per un impermeabile che ti permetta di continuare a fare turismo naturalistico comodamente.
  • Non dimenticare di portare una buona attrezzatura fotografica, poiché questa è una delle mete per eccellenza per i fotografi naturalisti e paesaggistici. Vi consigliamo di dare un’occhiata a questi zaini per trasportare la fotocamera con tutti gli accessori
  • Per quanto riguarda il tipo di bagaglio, a meno che tu non abbia intenzione di pernottare tutte le notti in hotel o appartamenti e tu possa portare una valigia da viaggio, il nostro consiglio è di scegliere un buon zaino da viaggio e viaggiare comodo e pratico.
  • Ricordati di prenotare il check-in della tua valigia in anticipo se necessario. Ad esempio, nel caso in cui sia necessario fatturare cibo o materiale da campeggio. Prima effettui il check-out, più economico sarà.

viaggio in Islanda zaino in spalla

  • Il costume da bagno! Questo complemento è indispensabile per godere di una delle attrazioni turistiche più famose del paese, le terme.
  • Un armadietto dei medicinali standard con i farmaci di base per uso personale. Come ibuprofene, paracetamolo, dulcolaxo, fortasec, almax, cerotti.
  • Kit di sopravvivenza con oggetti come una torcia, un thermos, un lucchetto per armadietti, musica per l’auto, una guida di viaggio.
  • Se vai in campeggio, porta un sacco a pelo per le basse temperature, una mascherina per gli occhi (in estate non fa affatto buio), tappi per le orecchie (siccome non fa buio, gli uccellini non riposano;))
  • La tua borsa con tutti i liquidi conformi alle normative aeronautiche (max. 10 contenitori da 100 ml ciascuno, per passeggero).

Suggerimenti per vedere l’aurora boreale in Islanda

Come nei paesi del nord come Norvegia, Finlandia, Svezia, Alaska. l’aurora boreale in Islanda è davvero sorprendente e uno dei motivi per cui molti turisti vengono in questa destinazione.

Ma qual è il periodo migliore per viaggiare in Islanda e vedere l’aurora boreale?

Come nel resto dell’emisfero settentrionale, il periodo più propizio è l’autunno e l’inverno. Cioè da settembre ad aprile.

Sebbene l’aurora boreale esista tutto l’anno, è in questi mesi che ci sono meno ore di luce del giorno e che diventano più visibili.

E come vederli?

L’ideale è:

  • Trova una giornata limpida.
  • Un luogo lontano dall’inquinamento luminoso (facile in Islanda).
  • I momenti migliori per vederli sono tra le 21:00 e le 2:00.

Puoi anche vedere l’aurora boreale in Islanda con un tour organizzato come questo.

E non dimenticare una buona attrezzatura fotografica per immortalare l’attimo!

guida turistica islanda

Guida al campeggio in Islanda

Andare in campeggio è senza dubbio uno dei modi più economici e liberi per esplorare l’Islanda. Inoltre, abbiamo già commentato che, salvo nelle zone in cui è indicato il contrario, in Islanda è consentito il campeggio libero.

Se hai intenzione di fare un giro completo dell’isola, viaggiando in veicolo e tenda noleggiati o in roulotte o camper, avrai piena libertà di scegliere la location dove dormire, così il viaggio diventa più improvvisato e senza fretta né stress. di orari o date.

Ma la verità è che viaggiare in Islanda per il campeggio richiede un po’ di pianificazione. I nostri consigli per questo sono:

  • Opta per questa forma di viaggio soprattutto se viaggi in estate.
  • Fai una lista con tutto ciò che ti serve: tenda, plastica impermeabile per il pavimento, sacco a pelo, cuscino gonfiabile, materassino, gas da campeggio, stoviglie di plastica.
  • In questo caso dovrai imbarcare una valigia per trasportare tutto, quindi ricordati di prenotarle con largo anticipo!
  • Noleggia un veicolo con la capacità di trasportare tutto ciò di cui hai bisogno. Ad esempio, un bagagliaio da tetto per l’auto, un’auto con un grande bagagliaio, un camper.
  • Se prendi il gas da campeggio, ricorda che la bombola del gas non può essere portata in aereo, quindi dovrai acquistarla lì presso le stazioni di servizio o nei supermercati.
  • Controlla questo sito per vedere la mappa dei campeggi in Islanda.

In ogni caso, se un giorno il tempo è brutto o se già ti manca un letto, puoi sempre alternare dei soggiorni in ostelli e ostelli.

Cosa vedere e fare in Islanda?

Vulcani, ghiacciai, spiagge di sabbia nera, geyser, fiordi, scogliere imponenti, cascate da sogno, laghi iceberg, lagune con sorgenti termali, montagne colorate, deserto, rocce laviche vulcaniche, sport naturali, immersioni, balene, cavalli in piena libertà, paesaggi impossibili dove la natura è sempre un passo avanti e le pecore, tante pecore.

L’Islanda è selvaggia, autentica, diversa e qualsiasi percorso attraverso l’Islanda è sinonimo di avventura.

giro dell'Islanda

Questa è una sezione in cui potremmo espanderci quanto volevamo. Ma per riassumere, ti diremo quali sono gli itinerari di viaggio che puoi fare in Islanda e i giorni stimati necessari per realizzarli:

Cerchio dorato

È il percorso più famoso in Islanda. Sono solo 300 km e parte e finisce a Reykjavík. Puoi visitarlo gratuitamente in un veicolo a noleggio, in bus o con una delle tante escursioni organizzate.

Risparmia 3-5 giorni per visitare questa zona. Sebbene sia il più turistico, il numero di giorni dipenderà dalle attività che vuoi fare.

È un percorso circolare che attraversa luoghi come la faglia e la cascata di Þingvellir, l’area geotermica di Geysir, l’imponente cascata di Gullfoss, il vulcano Kerið e alcune cascate più piccole come Bruarfoss e Urridafoss.

Altre soste turistiche consistono nel fare un bagno, nella Laguna Segreta di Fludir o nella Laguna Blu. Quest’ultima è una gigantesca spa geotermica con un prezzo d’ingresso di circa 54 euro. Se non vuoi fare questa tappa, ci sono molte altre terme in tutta l’isola. Alcuni a pagamento  e molti altri molto più piccoli ma gratuiti.

cerchio d'oro dell'Islanda

Cascata Skogafoss

Zona Sud

Si può dire che questa parte è come la continuazione del Golden Circle, e tra i due è dove si concentra la maggior parte del turismo. Puoi anche visitarlo da solo in un veicolo a noleggio o con un tour organizzato.

Risparmia 2 o 3 giorni minimo per esplorare quest’area.

Questo percorso include luoghi essenziali per un viaggio in Islanda,come le colorate montagne di Landmannalaugar, la cascata di Seljalandsfoss (una delle più famose e visitate, sotto la quale si cammina), la cascata di Skógafoss (che puoi vedere sia dal basso che da un punto panoramico superiore), il promontorio Dyrhólaey, la spiaggia di Vik e le sue formazioni rocciose, la cascata Svartifoss (visitata con un piccolo percorso attraverso il Parco Nazionale di Skaftafell), lo spettacolare e verde canyon Fjadrárgljúfurel, il ghiacciaio Svínafellsjökull, la laguna glaciale Fjallsárlón, la laguna glaciale Jökulsárlón (una delle i luoghi più frequentati, dove si possono vedere ghiacciai e formazioni di ghiaccio) e i tanti ghiacciai che si trovano a lato della strada.

Nello specifico, per visitare l’area di Landmannalaugar è necessario un veicolo 4×4. Altrimenti puoi prenotare un tour organizzato. Anche se dovrai riservare un’intera giornata per questa attività, i paesaggi sono tra i più caratteristici dell’Islanda, assolutamente consigliato! Inoltre, se viaggi da solo, non dimenticare di fare una breve sosta al Sigöldugljufur Canyon, un luogo paradisiaco in mezzo al nulla che non tutti i viaggiatori conoscono.

Potete vedere alcune immagini del Canyon Sigöldugljufur sul nostro profilo Instagram

Canyon di Fjadrargljufur dell'Islanda del sud

Prenota qui il tuo volo

  Adria Airways: l'aerolinea slovena di successo